Kodi e plugin Youtube la vera soluzione al problema Quota exceeded e daily limit 3


Se anche voi utilizzate regolarmente Kodi per visualizzare contenuti in streaming vi sarete sicuramente accorti che dopo un po’ di tempo Youtube incomincerà a darvi degli errori parlandovi di una misteriosa quota, questo errore ha dato non poche noie anche a me ma in precedenza non mi sono mai sentito invogliato ad approfondire la questione e mi sono limitato a visualizzare i contenuti diversamente.

Youtube Plugin API KODI

Ultimamente leggendo in giro ho trovato innumerevoli soluzioni, ma in realtà nessuna di queste soluzioni ha indicato una spiegazione precisa di quali sono le cause di questo problema.

Allora ho capito che semplicemente il plugin per far funzionare Youtube all’interno di Kodi si appoggia a delle API che sono una sorta di identificativo personale attraverso il quale far funzionare un’applicazione esterna e nel nostro caso servono appunto per far funzionare all’interno di Kodi i video di Youtube.

Il problema nasce perchè onde evitare abusi Google pone un limite di richieste o di volume di dati scambiato per ogni chiave API, il plugin per Kodi ha una sola chiave impostata standard, mentre l’ideale per far funzionare bene il tutto sarebbe stato averne qualche centinaio a disposizione ed usarle a rotazione, tuttavia tutto questo può essere facilmente risolto e vi aiuterò in questa cosa indicandovi 2 metodi distinti per far funzionare bene il plugin.

Metodo 1

Utilizziamo una chiave API diversa gia inclusa nel programma…

Per fare ciò andiamo su Video –> Plugins –> Youtube (teniamo premuto con il tasto sinistro su Youtube)
-

YTAddonSett

 

 

 

 

 

 

 

Comparirà il menù delle opzioni di Youtube, scegliamo Addon Settings…

YTAPIPRESET

dal menù che esce andiamo su API

Qui andiamo a cambiare la KEY preimpostata e ne scegliamo una diversa cliccando sulla Key che vogliamo usare su “Use preset APY key set” cliccando sui tasti decremento/incremento

Usciamo e proviamo a vedere se il plugin funziona con questa key, altrimenti proviamone un’altra.

 

 

 

 

Metodo 2

Questo secondo metodo consiste nel creare una API personale, che non sarà condivisa con nessuno, tuttavia anche questa API sarà soggetta a delle limitazioni, ma Se vogliamo possiamo andarci a generare una API su Google Cloud e inserirla in KODI cliccando su Enable Personal API Keys. Vediamo come ottenere questa API.

 

  1. Aprimo l’indirizzo per Google Cloud cloud.google.com 
  2. Incominciamo la prova gratuita
  3. Leggiamo e accettiamo il contratto
  4. Compiliamo con i nostri dati
  5. Cerchiamo l’API Data di Youtube e generiamo l’API semplice
  6. Copiamo la API e la trascriviamo all’interno del plugin di Youtube per KODI dopo aver comunque cliccato su Enable Personal API Keys

 

Grazie per la lettura da androiduniverse.it

  • genericid

    Ciao, si è dimostrata efficace questa soluzione nel tempo?

    • http://androiduniverse.it Dario Mazzeo

      Purtroppo funzionava su un vecchio box Android con Kodi 16, adesso con questo nuovo non sta più funzionando, magari si può provare a cambiare l’IP pubblico, ma è una cosa che non ho provato e non posso al momento perché la quota si è resettata da poco. Con le API personali il discorso mi sembra che non sia diverso al momento, se trovo nuove soluzioni la avvertito nei commenti.

    • http://androiduniverse.it Dario Mazzeo

      Allora, cambiato API set + IP pubblico funziona, non so se dipende solo dall’IP