Quechua Tracking un logbook per trekking


Chi pratica trekking è spesso immerso nella natura in posti sconosciuti, e oltre alla bussola molti preferiranno portare con se il proprio cellulare, sia per un’eventuale emergenza, anche se spesso in montagna il segnare sarà inesorabilmente assente, ma portare il telefono per l’utilissima funzione GPS incorporata ormai in quasi tutti i nostri terminali non è affatto una cattiva idea e ci permetterà (oltre ad avere una posizione precisa da poter comunicare in caso di emergenza) anche di ottenere un preciso tracciato della nostra escursione.


Ci sono tante applicazioni che ci possono aiutare in questo scopo e una di queste è proprio Quechua Tracking.
L’applicazione si presenta graficamente pulita ed utilizza una mappa collaborativa OpenStreetMap-Landscape che è abbastanza dettagliata.
Alla fine della nostra attività il programma genera un resoconto con la distanza coperta, l’altezza guadagnata e persa, il tempo impiegato a camminare e le condizioni meteo che abbiamo affrontato lungo il tragitto.
Un’altra importante caratteristica offerta da Quechua Tracking è la possibilità di includere nel nostro logbook dei punti particolari dove segnare eventuali pericoli, o magari scattare un’istantanea del panorama e scrivendo ciò che desideriamo in descrizione.

QuechuaTr
Il risultato alla fine sarà molto carino e soddisfacente, si chiama HikeBook® ed è un taccuino dell’escursione di nuova generazione, che organizza i ricordi più belli dell’escursione riportando il nostro viaggio con una cartina del percorso, le distanze, l’altezza, il clima e le nostre foto.
Quechua Tracking integra la funzione “scaricare la mappa”: paghi una volta 1,99€ (InApp purchase), e potrai scaricare sul tuo cellulare lo sfondo della mappa corrispondente al percorso che vuoi effettuare.


Un’altra opzione a pagamento è l’esportazione degli HikeBook® che costa 0,99€